Galileo: in arrivo altri 8 satelliti

Pubblicato il in QuiFinanza | Fonte: A.S.I.

Arriva un'attesa  accelerazione ai tempi per la messa in opera definitiva della costellazione Galileo: il 2 febbraio scorso l'Agenzia Spaziale Europea ha infatti siglato una serie di accordi con l'Unione Europea e un pool di aziende per la realizzazione di satelliti e per i lanciatori necessari alla messa in orbita.   Nel dettaglio si tratta di tre contratti:  il primo con la OHB System AG (Germania) relativo a otto satelliti per un valore di circa 250 milioni di euro, il secondo con Arianespace (Francia) per un'opzione di prenotazione relativa a un massimo di tre lanci con Ariane , e il terzo con Astrium SAS (Francia), del valore di circa 30 milioni di euro, per consentire all'attuale vettore Ariane 5 di mettere in orbita, con ogni lancio, quattro satelliti del programma Galileo.   I contratti sono stati firmati a Londra presso la Europe House alla presenza del vice presidente della Commissione Europea Antonio Tajani e dello Science Minister inglese David Willets.   Il lancio di tutti i 26 satelliti mancanti alla configurazione del sistema è attualmente previsto entro il 2015.