Titoli Italia

Redditi e imposte: come si va dal lordo al netto

Per i lavoratori dipendenti l'Irpef viene trattenuta alla fonte. Gli autonomi invece devono calcolarla. Ma il passaggio dal lordo al netto è uguale per entrambi

Pubblicato il in Tasse

reddito lordo netto
A fine febbraio, con l'arrivo del Cud 2012 ai lavoratori dipendenti e pensionati, si apre la stagione delle dichiarazioni dei redditi. Un appuntamento che, a ruota, riguarderà anche i lavoratori autonomi. Ma tra le due categorie c'è una differenza sostanziale: la "percezione" del proprio reddito. Il dipendente infatti si trova ogni mese in busta paga uno stipendio netto, già decurtato delle imposte alla fonte, e spesso non sa nemmeno qual è il suo reddito lordo. Il lavoratore autonomo invece incassa un compenso lordo, calcola l'Irpef successivamente e la paga con il modello F24. Entrambi però possono avere oneri deducibili (che abbassano il reddito imponibile) e spese detraibili (che riducono le imposte).

In sostanza tutte le persone fisiche soggette a Irpef devono seguire lo stesso percorso per arrivare dal reddito lordo al netto e saperlo calcolare può essere utile per tutti. Ecco come.

Elemento


      
Cosa fare

Reddito complessivo





 

Sommare tutte le fonti di reddito dell'anno fiscale: stipendi, compensi professionali o occasionali, redditi da terreni e fabbricati ecc. (lavoratori dipendenti e pensionati devono fare riferimento alla  retribuzione lorda riportata sul Cud).

Oneri deducibili


 

Sottrarre tutti gli oneri deducibili (contributi obbligatori,  pensioni integrative, donazioni, assegni all'ex coniuge ecc.).
Deduzione  abitazione principale





Sottrarre la deduzione per la prima casa.



Reddito imponibile


x

Si ottiene la base imponibile, cioè il reddito su cui si calcolano le imposte.
Aliquote Irpef

=


Applicare le diverse aliquote d'imposta in base allo scaglione di reddito.

Irpef lorda


Si ottiene l'imposta lorda.
Detrazioni


=





Sottrarre dall'Irpef tutte le detrazioni a cui si ha diritto (per lavoro dipendente, per familiari a carico, spese mediche, ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico ecc.).

Irpef netta


Si ottiene l'imposta da pagare.

A questo punto: reddito imponibile – Irpef netta = Reddito netto.