Modello Unico, proroga dei versamenti. Ecco il nuovo calendario delle rate Irpef 2012

in Tasse
Lasciato alle spalle l'impegnativo appuntamento con l'Imu, altre scadenze fiscali ci attendono. E' slittato di 20 giorni - al 9 luglio - il termine per pagare l'Irpef per chi presenta il modello Unico, una proroga che porta con sé anche altre scadenze collegate, come quella della cedolare secca. Un piccolo "atto di clemenza" del fisco per dare un po' più di tempo a chi deve presentare gli studi di settore, lo strumento che serve a indicare in maniera presuntiva se il reddito di un'attività economica (aziende o professionisti) è "congruo" in base a una serie di parametri (settore, luogo di attività, i processi produttivi ecc.).

Dunque la scadenza, precedentemente fissata al 18 giugno, ha subito le seguenti proroghe:
entro il 9 luglio: senza alcuna maggiorazione;
entro il 20 agosto: maggiorazione dello 0,40%.

Lo slittamento riguarda chi presenta il modello Unico e paga le imposte a rate con il modello F24 (chi ha usato il 730 - dipendenti e pensionati - paga invece le imposte, o recupera i crediti, tramite ritenute o "aggiunte" in busta paga operate direttamente dal datore di lavoro o dall'ente previdenziale).

Nuovo calendario "estate-autunno" per i versamenti

Per chi paga l'Irpef a rate la proroga incide però anche sui versamenti successivi. Ecco in sintesi le scadenze dei versamenti "ordinari" e di quelli "posticipati", cioè per chi ha iniziato a pagare il 20 agosto con lo 0,40% di maggiorazione. Sono anche indicati gli interessi dovuti per ogni rata.

VERSAMENTI A RATE DEI CONTRIBUENTI PERSONE FISICHE SENZA PARTITA IVA
Rata
Scadenza per chi inizia
a versare il 9 luglio
Interessi
Scadenza per chi inizia
a versare il 20 agosto
(col 40% di maggiorazione)

Interessi
1a
9 luglio
0%
20 agosto0%
2a
31 luglio 0,23%
31 agosto0,11%
3a
31 agosto0,56%
1°ottobre0,44%
4a
 1°ottobre0,89%
31 ottobre0,77%
5a
31 ottobre
1,22%30 novembre1,10%
6a
30 novembre
1,55%-
-

In entrambi i casi l'ultimo versamento è il 30 novembre e chi inizia a pagare più tardi può suddividere l'Irpef in 5 rate anziché in 6.

VERSAMENTI A RATE DEI CONTRIBUENTI PERSONE FISICHE CON PARTITA IVA
Rata
Scadenza per chi inizia
a versare il 9 luglio
Interessi
Scadenza per chi inizia
a versare il 20 agosto
(col 40% di maggiorazione)

Interessi
1a
9 luglio
0%
20 agosto0%
2a
16 luglio
0,08%17 settembre0,29%
3a
20 agosto0,41%16 ottobre0,62%
4a
17 settembre0,74%16 novembre0,95%
5a
16 ottobre
1,07%-

6a
16 novembre
1,40%-


Per i titolari di partita Iva l'ultimo versamento è il 16 novembre e chi inizia a pagare più tardi deve saldare le imposte in 4 rate anziché in 6. (A.D.M.)