Risparmiare con la spesa al supermercato è possibile. Ecco come

in Soldi
Secondo i calcoli dell'Istat, le famiglie italiane spendono al supermercato circa 6.372 euro all'anno, tra alimentari, prodotti per l'igiene personale e per la casa. Una cifra che corrisponde quasi al 20% dell'intero budget familiare.
Scegliere il punto vendita più conveniente e saper valutare le offerte, i prodotti di marca o meno può far risparmiare ai consumatori dai 1.500 euro ai 3.500 euro.
È quanto emerge da un'inchiesta di Altroconsumo sui supermercati condotta in 61 città italiane, confrontando 898mila prezzi in 950 punti vendita.
"Nelle possibilità di risparmiare quando si fa la spesa non gioca solo la tipologia di punto vendita e l'insegna; scegliere se approfittare delle offerte oppure abbandonare il prodotto di marca può portare a risparmi inauditi: 24% di spesa in meno se si scelgono i prodotti di marca in offerta; 38% in meno se si opta per i prodotti col marchio dell’insegna del supermercato; 55% di esborso in meno se i prodotti sono sempre quelli primo prezzo; ben 61% in meno se si abbandonano i prodotti di marca, scegliendo l'hard discount."
La città con il supermercato meno caro in assoluto quest'anno è Arezzo, seguita a ruota da Firenze, Pisa e Modena,  mentre le pecore nere in fatto di risparmio sono due città agli estremi dela penisola, Aosta e Siracusa, dove i prezzi sono più alti della media e la concorrenza langue. Per risparmiare e dare una scossa al mercato stagnante, suggerisce l'Associazione di consumatori, meglio puntare sugli hard discount presenti.