730/2013, come compilare i quadri modificati. Le novità del modello

Nel 730 di quest'anno debuttano l'esenzione dall'Irpef per gli immobili non affittati che hanno già pagato l'Imu, nuove aliquote per le ristrutturazioni, nuove chiese in corsa per l'8 per mille. Ricordiamo anche le novità più importanti introdotte nel 2012, che comprendono tra le altre modifiche, l'introduzione del campo per la cedolare secca sugli immobili, l'Imu, il contributo di solidarietà e una nuova destinazione del 5 per mille


Esenzione Irpef (o Imu) Terreni - Quadro A

Chi ha pagato l'Imu nel 2012 su un immobile che non produce altri redditi (ad esempio reddito da locazione o un reddito agrario per i terreni) non è soggetto all'Irpef e alle relative addizionali sui redditi fondiari degli stessi immobili. La regola vale anche per gli immobili concessi in comodato d'uso gratuito.
Al contrario, sono dovute l'Irpef e le addizionali se l'immobile è esente dall'Imu. Pertanto nel Quadro A - Redditi dei terreni è stata introdotta la colonna "Esenzione Imu". In questa ipotesi si pagherà l'imposta sui redditi prendendo come base imponibile il reddito dominicale.